Emilio Cigoli è una delle figure cardine del doppiaggio italiano. Nato a Livorno il 18 novembre 1909, era figlio dell’attrice e doppiatrice Giovanna Cigoli. Dopo un’intensa attività teatrale entrò nel cinema come attore, senza però riuscire ad imporsi e venendo relegato a ruoli secondari. Da ricordare in ogni caso le sue interpretazioni ne I bambini ci guardano di Vittorio de Sica e in Domenica d’agosto.
Dotato di una voce baritonale, Cigoli fu attivo nel doppiaggio italiano sin dai primi anni, divenendo poi, assieme al cognato Giulio Pancali ed a Gualtiero de Angelis, il re del doppiaggio italiano. Maturato professionalmente all’interno della leggendaria Cooperativa Doppiatori Cinematografici, Cigoli prestò la sua voce alle più celebri star maschili tra gli anni Quaranta e Sessanta. Fu la voce ufficiale di John Wayne e di Gregory Peck, ma lavorò anche al doppiaggio di Gary Cooper, Clark Gable, Marlon Brando, Burt Lancaster, Orson Wells e molti altri, tra cui Lee Van Cleef, nel doppiaggio magistrale de Il buono, il brutto, il cattivo.
Fu anche una suggestiva voce narrante in molti film, tra i quali alcuni della popolare serie di Don Camillo. Continuò a lavorare fino alla sua scomparsa, avvenuta nel 1980. Per comprendere l’enorme impatto che ebbe sulla cultura del doppiaggio in Italia basta pensare al numero impressionante di pellicole doppiate da Cigoli: più di settemila. Di seguito tre link, dove si può ascoltare la sua voce in alcuni doppiaggi presenti nelle opere della Cineteca audio.

Audio - John Wayne nel ruolo dell’ex pugile Sean Thornton nel film Un uomo tranquillo.
Audio - Gregory Peck nel ruolo del giornalista Joe Bradley nel film Vacanze romane.
Audio - Lee Van Cleef nel ruolo di Sentenza, nel film Il buono, il brutto, il cattivo.